Prodotti

Iniziazione efficace

Aumento di volume – Risultati di un'iniziazione efficace

Tempo di lettura: 3 min.

L'aumento di volume è un indicatore dell'efficacia degli interventi a supporto di un'iniziazione efficace. L'aumento di volume, definito come il raggiungimento di ≥500 ml al giorno, entro 14 giorni dal parto è il principale indicatore della produzione di latte della rispettiva madre (LRM) alla dimissione dall'UTIN. Quando le madri nelle UTIN sono supportate nell'avvio efficace della lattazione, possono raggiungere i loro obiettivi nell'allattamento al seno.

Che cosa si intende per aumento di volume?

Per aumento di volume (CTV) si intende la fase di lattazione tra l'attivazione secretoria (“montata lattea”) e la determinazione di un volume minimo giornaliero di latte di circa 500 ml che si verifica tipicamente tra 4-7 giorni dopo il parto nelle madri di neonati sani allattati al seno.1 

Per aumento di volume si intende il raggiungimento di una soglia di ≥500 ml di volume totale di latte giornaliero entro il 14° giorno dopo il parto.2-4


Perché l'aumento di volume è importante?

È stato dimostrato che il raggiungimento dell'aumento di volume entro 14 giorni dopo il parto è il principale indicatore della fornitura di latte della rispettiva madre (LRM) alla dimissione dalla UTIN.2 Le madri che producono meno di 500 ml/giorno entro il 14° giorno probabilmente avranno una produzione di latte inferiore a quella adeguata a lungo termine.2

Se supportato dalle best practice basate sull'evidenza, come l'estrazione precoce e frequente5, l'aumento di volume può fungere da indicatore di qualità per migliorare l'alimentazione con LRM nelle UTIN.2

Le pratiche basate sull'evidenza per monitorare l'aumento di volume consentono alle madri nelle UTIN (che utilizzano esclusivamente il tiralatte) di raggiungere volumi di latte simili a quelli delle mamme che allattano esclusivamente al seno.3,5,6

L'aumento di volume rappresenta la fase associata al maggiore rischio di allattamento al seno non ottimale e di svezzamento precoce e non pianificato nelle popolazioni sane. Le madri che utilizzano parzialmente o esclusivamente il tiralatte sono a rischio significativo durante questa finestra critica.3,7

Una volta che le mamme hanno un aumento di volume, si passa dal controllo endocrino a quello autocrino (o locale) della lattazione. La sintesi del latte sarà controllata al seno e l'estrazione del latte è il meccanismo di controllo primario per la produzione.6,8

L'aumento di volume è un evento unico nel percorso di lattazione della madre.3,9 Con il passare del tempo, diventa più difficile aumentare significativamente la produzione di latte quando interventi non ottimali indicano un ritardo nell'attivazione secretoria e volumi di latte <500 ml durante questo periodo critico di 14 giorni.4


Come ottimizzare l'aumento di volume

  • Informare e istruire le madri a iniziare l'estrazione precocemente, estrarre frequentemente, utilizzare un tiralatte doppio e coppe per il seno della misura corretta.5,9-12
  • Fornire alle madri dei tiralatte con il programma INITIATE fino al raggiungimento dell'attivazione secretoria. Dopodiché, passare al programma MAINTAIN per drenare il seno in modo efficace e favorire la produzione del volume di latte.4,6

  • Istruire le madri su come tenere traccia della frequenza e del volume di estrazione durante il periodo critico di 14 giorni compilando i registri di estrazione.5

  • Informare le madri sui target minimi di CTV per consentire loro di chiedere un supporto precoce.4

  • Fornire al personale una formazione regolare sulle best practice per la lattazione a supporto dell'aumento di volume.

  • Informare il personale e le madri che l'aumento di volume e lo sviluppo della produzione di latte possono comportare volumi di latte maggiori rispetto alle esigenze attuali del neonato.13

  • Assicurarsi che i registri di estrazione siano rivisti quotidianamente.5,10,13

Integrare il supporto specializzato alla lattazione quando le madri non raggiungono ≥500 ml entro 14 giorni dal parto.


Come monitorare l'aumento di volume

  • Monitorare la percentuale di madri che hanno la montata lattea entro 72 ore dal parto.
  • Identificare le madri con montata lattea ritardata (>72 ore).

  • Raccogliere dati sull'estrazione frequente con uno strumento di raccolta dati.

  • Esaminare i registri di estrazione e raccogliere i volumi di latte giornalieri (ml/giorno).

  • Eseguire verifiche mensili dei dati per misurare il volume medio giornaliero di latte durante i primi 14 giorni dopo il parto.

  • Identificare le pratiche ospedaliere in cui le madri potrebbero non ottenere un'estrazione precoce e frequente.

  • Identificare i fattori determinanti, come la disponibilità dell'estrazione doppia, le coppe per il seno della misura corretta, i tiralatte per uso domestico, il tempo che riduce la frequenza e l'efficienza di estrazione.

  • Comunicare regolarmente i risultati e le raccomandazioni a tutti i reparti per migliorare e sostenere le best practice.

Prodotti correlati
Symphony® No. 1 hospital pump

Tiralatte Symphony

Basato su decenni di ricerca, il tiralatte Symphony è progettato per aiutarti a estrarre latte a sufficienza per nutrire il tuo bambino esclusivamente con latte umano.

Leggi tutto
Symphony® No. 1 hospital pump

Tiralatte Symphony

Basato su decenni di ricerca, il tiralatte Symphony è progettato per aiutarti a estrarre latte a sufficienza per nutrire il tuo bambino esclusivamente con latte umano.

Leggi tutto
Articoli correlati

Articoli che possono essere di interesse

Iniziazione efficace

Tempo della prima estrazione – Interventi di iniziazione efficaci

Leggi tutto
Iniziazione efficace

Estrazione frequente – Interventi di iniziazione efficaci

Leggi tutto
Iniziazione efficace

Risorse per una transizione di successo dall'ospedale a casa

Leggi tutto
Iniziazione efficace

Tempo della prima estrazione – Interventi di iniziazione efficaci

Leggi tutto
Iniziazione efficace

Estrazione frequente – Interventi di iniziazione efficaci

Leggi tutto
Iniziazione efficace

Risorse per una transizione di successo dall'ospedale a casa

Leggi tutto
Bibliografia

1. Chen DC et al. Stress during labor and delivery and early lactation performance. Am J Clin Nutr. 1998; 68(2):335–344.

2. Hoban R et al. Milk volume at 2 weeks predicts mother's own milk feeding at Neonatal Intensive Care Unit discharge for Very Low Birthweight infants. Breastfeed Med. 2018; 13(2):135–141.

3. Meier PP et al. Which breast pump for which mother: An evidence-based approach to individualizing breast pump technology. J Perinatol. 2016; 36(7):493–499.

4. Meier PP et al. Evidence-based methods that promote human milk feeding of preterm infants: An expert review. Clin Perinatol. 2017; 44(1):1–22.

5. Spatz DL et al. Pump early, pump often: A continuous quality improvement project. J Perinat Educ. 2015; 24(3):160–170.

6. Meier PP et al. Breast pump suction patterns that mimic the human infant during breastfeeding: greater milk output in less time spent pumping for breast pump-dependent mothers with premature infants. J Perinatol. 2012; 32(2):103–110.

7. Spatz DL. Getting it right – the critical window to effectively establish lactation. Infant. 2020; 16(2):58–60.

8. Daly SE et al. Frequency and degree of milk removal and the short-term control of human milk synthesis. Exp. Physiol. 1996; 81(5):861–875.

9. Meier PP et al. Human milk in the neonatal intensive care unit. In: Family Larsson-Rosenquist Foundation, editor. Breastfeeding and breast milk - From biochemistry to impact: A multidisciplinary introduction. 1st ed. Stuttgart: Thieme; 2018.

10. UNICEF, WHO. Protecting, promoting and supporting breastfeeding: The baby-friendly hospital initiative for small, sick and preterm newborns. Geneva, New York: WHO; UNICEF; 2020. 42 p.

11. Prime DK et al. Simultaneous breast expression in breastfeeding women is more efficacious than sequential breast expression. Breastfeed Med. 2012; 7(6):442–447.

12. Sakalidis VS et al. Breast shield design impacts milk removal dynamics during pumping: A randomised controlled non-inferiority trial. Acta Obstet Gynecol Scand. 2020; 99(11):1561-1567.

13. Spatz DL. Innovations in the provision of human milk and breastfeeding for infants requiring intensive care. J Obstet Gynecol Neonatal Nurs. 2012; 41(1):138–143.