Prodotti

Passaggio all'allattamento al seno

Terapia orale con latte della rispettiva madre (LRM): passaggio all'allattamento al seno

Tempo di lettura: 3 min.

L'applicazione di gocce di LRM all'interno delle guance dei neonati nelle UTIN come terapia orale è considerata una terapia immunitaria e incoraggia le madri nelle UTIN ad avviare l'estrazione precoce e frequente e favorisce il rapporto tra genitori e neonati.

Che cos'è la terapia orale con LRM?

Per terapia orale (detta anche cura orofaringea) si intende l'applicazione regolare di piccole quantità (0,1–0,2 ml) di latte della rispettiva madre (LRM) all'interno delle guance del neonato fino all'inizio dell'alimentazione orale.1-6

Questa terapia può essere eseguita dalla nascita:

  •  Come normale cura della bocca per i neonati con peso alla nascita estremamente basso (ELBW) più piccoli e malati (compresi quelli nil per os).2,4
  •  Ogni 2–6 ore con la nutrizione enterale.4,5
  • Come stimolazione orale per la suzione non nutritiva (NNS)2.

Le prove dimostrano costantemente che la terapia orale è sicura, economica, fattibile e ben tollerata, anche nei neonati ELBW (con peso inferiore a 1000 g).1,2,4


Perché la terapia orale con LRM è importante?

Il colostro e l'LRM precoce sono ad alto contenuto di fattori immunologici, antinfettivi e antinfiammatori.2,7 Fino ad oggi la terapia orale è associata positivamente ai seguenti fattori:

  • riduzione del rischio di sepsi clinica;4
  • inibizione della secrezione di citochine proinfiammatorie;4
  • aumento dei livelli di fattori immunitari di protezione circolanti nei neonati ELBW;4
  • sostegno alla riduzione dei giorni di nutrizione parentale totale;8
  • sostegno all'inizio precoce dell'alimentazione enterale e orale9,10.

La terapia orale è considerata una forma di immunoterapia.2,4-6

È stato dimostrato che l'uso del LRM tramite terapia orale:

  • si concentra sulle ore critiche dopo il parto;
  • consente di ottenere colostro per l'applicazione orale terapeutica;
  • motiva e incoraggia la madre ad avviare un'estrazione precoce e frequente e a continuare a estrarre il latte;5,6
  • offre ai genitori l'opportunità di partecipare in modo significativo alla cura del bambino, rafforzando il legame e favorendo la fiducia materna.6


Come implementare la terapia orale con il LRM

  • Sostenere la madre nell'iniziare l'estrazione precocemente (entro 3 ore dal parto) e frequente (8 o più volte/24 ore) per ottenere il colostro.
  • Iniziare la terapia orale con LRM/colostro entro 24 ore dal parto.1
  • Somministrare la terapia orale ogni 2-6 ore fino all'inizio dell'alimentazione orale.
  • Raccomandare il LRM/colostro appena estratto per la terapia orale (entro 1 ora dall'estrazione).6
  • Insegnare e supportare i genitori a somministrare la terapia orale al proprio bambino.
  • Documentare la somministrazione della terapia orale e qualsiasi motivo per l'omissione della terapia.


Come monitorare la terapia orale con il LRM

Raccogliere dati sulla somministrazione giornaliera e sulla frequenza della terapia orale.

Eseguire una revisione mensile dei dati per misurare e monitorare il primo utilizzo e la frequenza della terapia orale:

  • la % di neonati idonei sottoposti a terapia orale

a) entro 24 ore dal parto;

b) ogni 2–6 ore fino all'inizio dell'alimentazione orale;

  • le ragioni della fornitura non ottimale della terapia orale.

La valutazione mensile dei dati relativi ai neonati nell'ambito di un quadro di miglioramento della qualità evidenzia i progressi, identifica le difficoltà e supporta gli interventi volti a migliorare i risultati della lattazione.

Bibliografia

1 Snyder R et al. Early provision of oropharyngeal colostrum leads to sustained breast milk feedings in preterm infants. Pediatr Neonatol. 2017; 58(6):534–540.

2 Rodriguez NA et al. A pilot study to determine the safety and feasibility of oropharyngeal administration of own mother's colostrum to extremely low-birth-weight infants. Adv Neonatal Care. 2010; 10(4):206–212.

3 Rodriguez NA, Caplan MS. Oropharyngeal administration of mother's milk to prevent necrotizing enterocolitis in extremely low-birth-weight infants: theoretical perspectives. J Perinat Neonatal Nurs. 2015; 29(1):81–90.

4 Lee J et al. Oropharyngeal colostrum administration in extremely premature infants: an RCT. Pediatrics. 2015; 135(2):e357-66.

5 Gephart SM, Weller M. Colostrum as oral immune therapy to promote neonatal health. Adv Neonatal Care. 2014; 14(1):44–51.

6 Digal KC et al. Oral care with mother's own milk in sick and preterm neonates: A quality improvement initiative. Indian J Pediatr. 2020.

7 Martín-Álvarez E et al. Oropharyngeal Colostrum Positively Modulates the Inflammatory Response in Preterm Neonates. Nutrients. 2020; 12(2).

8 Nasuf AWA et al. Oropharyngeal colostrum in preventing mortality and morbidity in preterm infants. Cochrane Database Syst Rev. 2018; 9:CD011921.

9 Tao J et al. Effects of oropharyngeal administration of colostrum on the incidence of necrotizing enterocolitis, late-onset sepsis, and death in preterm infants: a meta-analysis of RCTs. Eur J Clin Nutr. 2020 [cited 22-Aug-20]; 74(8):1122–1131.

10 Seigel JK et al. Early administration of oropharyngeal colostrum to extremely low birth weight infants. Breastfeed Med. 2013; 8(6):491–495.

Articoli correlati

Articoli che possono essere di interesse

Iniziazione efficace

Risorse per una transizione di successo dall'ospedale a casa

Leggi tutto
Iniziazione efficace

Aumento di volume – Risultati di un'iniziazione efficace

Leggi tutto
Ricerca e letteratura

Estrazione doppia

Leggi tutto
Iniziazione efficace

Risorse per una transizione di successo dall'ospedale a casa

Leggi tutto
Iniziazione efficace

Aumento di volume – Risultati di un'iniziazione efficace

Leggi tutto
Ricerca e letteratura

Estrazione doppia

Leggi tutto