Prodotti

Allattamento al seno

Mastite

Tempo di lettura: 3 min.

La mastite è un'infiammazione della mammella che può essere accompagnata da infezione. Generalmente insorge durante le prime sei settimane dopo il parto, ma può presentarsi anche in qualsiasi altro momento dell'allattamento. Le cause della mastite sono riconducibili a drenaggio insufficiente del seno, stasi del latte e infiammazione. Anche i dotti bloccati e i seni ingorgati possono provocare la mastite se non trattati adeguatamente.

Le mamme possono essere predisposte alla mastite per una serie di ragioni, tra le quali capezzoli danneggiati, specialmente se colonizzati da Staphylococcus aureus, malattie e stress. Altri fattori che possono causare la mastite sono lunghi intervalli tra le poppate o poppate poco frequenti, attaccamento insufficiente al seno con conseguente estrazione inadeguata del latte, indumenti stretti attorno al seno, produzione eccessiva di latte, svezzamento rapido e una macchia bianca sul capezzolo.


Segni della mastite

La mastite può essere definita come un'area del seno sensibile, calda o molto calda, a forma di cuneo, generalmente accompagnata da febbre (< 38,5 °C). I suoi sintomi possono talvolta essere confusi con quelli dell'influenza. Il termine mastite può anche riferirsi a un'infiammazione della mammella che si manifesta con arrossamento, dolore e calore quando il seno è ingorgato (link alla voce ingorgo mammario) o bloccato, in assenza di infezione. L'ingorgo, se non trattato adeguatamente, può tuttavia causare la mastite infettiva e l'ascesso del seno. La mastite può peggiorare nel giro di poche ore e deve quindi essere immediatamente trattata.


Valutazione

Per la diagnosi e il trattamento della mastite si raccomanda di consultare un professionista sanitario subito dopo la comparsa dei sintomi. Di solito nella maggior parte dei casi non occorrono esami di laboratorio o altre procedure diagnostiche, a meno che:

  • la mastite, diagnosticata precedentemente, non abbia risposto al trattamento
  • la mastite si ripresenti
  • la mastite sia stata contratta in ospedale
  • siano presenti allergie ai consueti antibiotici
  • oppure il caso sia grave o non comune

Gestione

In collaborazione con un consulente per l'allattamento o un professionista sanitario va messo a punto un piano di gestione.

Oltre a rivolgersi a un professionista sanitario per un consulto, la mamma può adottare strategie basate sull'evidenza, quali:

  • Allattare iniziando dal seno colpito e con grande frequenza per eliminare i blocchi Se il dolore interferisce con l'erogazione del latte (montata lattea), le mamme possono invece iniziare ad allattare dal seno sano
  • Supportare il posizionamento e l'attaccamento al seno, provando posizioni di allattamento diverse nel tentativo di eliminare l'eventuale blocco
  • Riposarsi il più possibile
  • Riscaldare il seno con impacchi caldi prima della poppata per stimolare il flusso di latte e raffreddarlo con impacchi freddi dopo la poppata per lenire il dolore e l'infiammazione
  • Uso di analgesici: un professionista sanitario può decidere se è il caso di prescrivere analgesici per alleviare il dolore e favorire l'erogazione di latte. Nello specifico, durante l'allattamento al seno l'assunzione di un antinfiammatorio, come l'ibuprofene, è considerata sicura
  • Consulto di un professionista sanitario per stabilire la necessità di un trattamento di tipo farmacologico o non farmacologico
  • Uso di antibiotici: se la mamma è malata o i sintomi non sono migliorati nel giro di 12 ore, di norma per il trattamento della mastite vengono raccomandati gli antibiotici
  • Si consiglia di completare l'intero ciclo antibiotico. Occorre un antibiotico efficace e compatibile con l'allattamento al seno. Durante questo periodo la mamma dovrebbe proseguire l'allattamento al seno, poiché non vi è alcuna evidenza di rischi per i bambini sani nati a termine alimentati da mamme affette da mastite; inoltre, è importante provvedere costantemente alla rimozione del latte
  • Se la mastite è causata da S. aureus meticillino-resistente (MRSA) si rendono necessari antibiotici diversi. Se l'MRSA è presente nella comunità e la mastite non migliora possono dovere essere eseguiti una coltura del latte materno e un test di sensibilità agli antibiotici
  • Se i sintomi della mastite non scompaiono entro pochi giorni, si dovrebbe prendere in considerazione una diagnosi differenziale più ampia a conferma della presenza di batteri resistenti, della formazione di ascessi o di altri problemi al seno

Abstract degli studi

A descriptive study of mastitis in Australian breastfeeding women: incidence and determinants

Mastitis is one of the most common problems experienced by women who are breastfeeding. Mastitis is an inflammation of breast tissue, which may or may ...

Amir LH, Forster DA , Lumley J, McLachlan H (2007)

BMC Public Health. 7:62


ABM Clinical Protocol #4: Mastitis, Revised March 2014

A central goal of The Academy of Breastfeeding Medicine is the development of clinical protocols for managing common medical problems that may impact breastfeeding success. ...

Amir LH (2014)

Breastfeed Med. 9(5): 239–243

Bibliografia

Amir, L.H. ABM Clinical Protocol #4: Mastitis, Revised March 2014. Breastfeed Med 9, 239-243 (2014).

Jacobs, A. et al. S3-Guidelines for the Treatment of Inflammatory Breast Disease during the Lactation Period: AWMF Guidelines, Registry No. 015/071 (short version) AWMF Leitlinien-Register Nr. 015/071 (Kurzfassung). Geburtshilfe Frauenheilkd. 73, 1202-1208 (2013).

Amir, L.H., Forster, D.A., Lumley, J. & McLachlan, H. A descriptive study of mastitis in Australian breastfeeding women: incidence and determinants. BMC. Public Health 7, 62 (2007).

American Academy of Pediatrics and The American College of Obstetricians and Gynecologists. Breastfeeding handbook for physicians 2006).

Lawrence, R.A. & Lawrence, R.M. Breastfeeding: a guide for the medical profession (Elsevier Mosby, Maryland Heights, MO, 2011).

Hale, T.W., Rowe, H.E. Medications and Mothers' Milk 2014 (Hale Publishing, Plano, 2014).

Articoli correlati

Articoli che possono essere di interesse

Allattamento al seno

Ingorgo mammario fisiologico

Leggi tutto
Allattamento al seno

Motivi della scarsa produzione di latte

Leggi tutto
Allattamento al seno

Allattamento al seno del neonato

Leggi tutto
Allattamento al seno

Ingorgo mammario fisiologico

Leggi tutto
Allattamento al seno

Motivi della scarsa produzione di latte

Leggi tutto
Allattamento al seno

Allattamento al seno del neonato

Leggi tutto