Prodotti

Passaggio all'allattamento al seno

Contatto pelle a pelle: passaggio all'allattamento al seno

Tempo di lettura: 4 min.

Il contatto pelle a pelle è un intervento che consente alle madri di estrarre e somministrare il latte ai loro bambini e supporta il passaggio all'allattamento al seno, offrendo accesso e opportunità precoci per la suzione non nutritiva e nutritiva al seno.

Cos'è il contatto pelle a pelle?

Il contatto pelle a pelle (detto anche metodo madre canguro - KMC) è una pratica nota per tenere il neonato nudo verticalmente tra il seno della madre e sotto i vestiti.1

Il contatto pelle a pelle è consigliato per i neonati di tutto il mondo.2

Il contatto pelle a pelle, quando possibile, può essere continuo 24 ore su 24. Si raccomanda un contatto intermittente pelle a pelle (periodi alternati di tempo tra un'incubatrice dell'UTIN e un minimo di 1 ora con un genitore) diverse volte al giorno per fornire benefici terapeutici e consentire al neonato di stabilizzarsi e regolare le funzioni fisiologiche e comportamentali fondamentali dopo il trasferimento.3

I neonati delle UTIN possono iniziare il contatto pelle a pelle non appena il neonato è fisiologicamente stabile dopo il parto; ciò si applica a neonati con peso alla nascita estremamente basso e ventilati.1,2,4


Perché il contatto pelle a pelle è importante?

Il contatto pelle a pelle favorisce una significativa riduzione della mortalità e della morbilità infantile a livello globale.3

Il contatto regolare pelle a pelle consente alle madri di:

  • estrarre e somministrare il latte ai neonati, con conseguente durata significativamente più lunga dell'allattamento esclusivo al seno 5-7 e dimissioni precoci dall'ospedale;8
  • estrarre il latte durante o dopo il contatto pelle a pelle, aumentando significativamente i volumi di latte estratto.5

Un contatto pelle a pelle regolare aiuta il neonato ricoverato nella UTIN a passare dall'alimentazione enterale a quella orale attraverso:

  • accesso e opportunità precoci di suzione non nutritiva (NNS) e nutritiva (NS) al seno;
  • stimoli sensoriali precoci che consentono ai neonati di toccare, odorare e assaporare il latte materno;9
  • stimoli di ossitocina10 (essenziale per l'erogazione del latte11 per favorire il legame e la creazione di relazioni, in particolare in un ambiente di UTIN difficile.12


Come implementare il contatto pelle a pelle

  • Stimolare il contatto pelle a pelle per tutti i neonati fisiologicamente e comportamentalmente stabili.
  • Consigliare una contatto pelle a pelle ininterrotto per almeno un'ora.
  • Informare i genitori di indossare indumenti che supportano il contatto pelle a pelle con il neonato.
  • Incoraggiare e sostenere la madre nell'estrazione del latte durante il contatto pelle a pelle con il neonato o subito dopo.
  • Consentire alla madre di offrire il seno per la NNS durante il contatto pelle a pelle (seno estratto recentemente).
  • Documentare tutto il contatto pelle a pelle specificando frequenza, durata e motivi per cui la pratica non è stata eseguita nel registro delle pratiche di supporto all'allattamento al seno (BFSP).
  • Consentire alle UTIN di supportare i genitori nel contatto pelle a pelle a ogni visita, grazie a una seduta comoda, uno spazio e un accesso per le visite.


Come monitorare il contatto pelle a pelle

Raccogliere dati sulla frequenza e la durata del contatto pelle a pelle.

Eseguire una verifica mensile dei dati per misurare:

• la percentuale di neonati che ricevono il contatto pelle a pelle almeno una volta al giorno;

• la frequenza giornaliera e la durata del contatto pelle a pelle;

• le ragioni della fornitura non ottimale del contatto pelle a pelle.

Verificare i registri mensilmente per esaminare i progressi, identificare le sfide e implementare interventi volti a migliorare la pratica di contatto pelle a pelle e supportare gli esiti dell'allattamento.

Bibliografia

1. Nyqvist KH et al. Towards universal Kangaroo Mother Care: recommendations and report from the First European conference and Seventh International Workshop on Kangaroo Mother Care. Acta Paediatr. 2010; 99(6):820–826.

2. World Health Organization (WHO). Kangaroo mother care to reduce morbidity and mortality in low-birth-weight infants. 2020.

3. Nyqvist KH et al. State of the art and recommendations. Kangaroo mother care: application in a high-tech environment. Acta Paediatr. 2010; 99(6):812–819.

4. Ludington-Hoe SM et al. Safe criteria and procedure for kangaroo care with intubated preterm infants. J Obstet Gynecol Neonatal Nurs. 2003; 32(5):579–588.

5. Acuña-Muga J et al. Volume of milk obtained in relation to location and circumstances of expression in mothers of very low birth weight infants. J Hum Lact. 2014; 30(1):41–46.

6. Nyqvist KH et al. Expansion of the baby-friendly hospital initiative ten steps to successful breastfeeding into neonatal intensive care: expert group recommendations. J Hum Lact. 2013; 29(3):300–309.

7. Baley J. Skin-to-skin care for term and preterm infants in the neonatal ICU. Pediatrics. 2015; 136(3):596–599.

8. Assad M et al. Decreased cost and improved feeding tolerance in VLBW infants fed an exclusive human milk diet. J Perinatol. 2016; 36(3):216–220.

9. Spatz DL. Ten steps for promoting and protecting breastfeeding for vulnerable infants. J Perinat Neonatal Nurs. 2004; 18(4):385–396.

10. Uvnäs-Moberg K. Neuroendocrinology of the mother-child interaction. Trends Endocrinol Metab. 1996; 7(4):126–131.

11. Prime DK. Dynamics of milk flow and milk ejection during breast expression in women [PhD Thesis]: The University of Western Australia; 2010.

12.  Flacking R et al. Closeness and separation in neonatal intensive care. Acta Paediatr. 2012; 101(10):1032–1037.

Articoli correlati

Articoli che possono essere di interesse

Iniziazione efficace

Dose di latte della rispettiva madre (LRM) – Risultati di iniziazione efficaci

Leggi tutto
Iniziazione efficace

Tempo della prima estrazione – Interventi di iniziazione efficaci

Leggi tutto
Ricerca e letteratura

Estrazione doppia

Leggi tutto
Iniziazione efficace

Dose di latte della rispettiva madre (LRM) – Risultati di iniziazione efficaci

Leggi tutto
Iniziazione efficace

Tempo della prima estrazione – Interventi di iniziazione efficaci

Leggi tutto
Ricerca e letteratura

Estrazione doppia

Leggi tutto